logo 2 top


Cosa visitare a Parigi

Scritto da
Valuta questo articolo
(0 Voti)

Fra gli edifici medioevali della città rimasti integri, è da visitare la cattedrale di Notre-Dame, una delle maggiori realizzazioni del gotico francese. Iniziata nel 1163, ha cinque navate e le sculture superstiti dei portali (l’Incoronazione della Vergine e il Giudizio Universale), sono fra i migliori esempi della più antica scultura gotica europea. Più antica ancora è la chiesa di Saint-Germain-des- Prés, fondata nel 542 e poi ampiamente rimaneggiata, con la torre campanaria e le navate laterali risalenti al secoloXI. Risalgono invece al XII le chiese di Saint-Martin-des-Champs, di Saint-Julien-le-Pauvre e Saint-Pierre-de-Montmartre. Al 1246 risale la Sainte-Chapelle, costruita per ospitare le reliquie della Passione portate in Francia da Luigi I.

Tra gli edifici civili parigini, va ricordato il Pantheon, già chiesa di Sainte-Geneviève, dalle forme classicistiche. Di età napoleonica la colonna di PlaceVendome e l’Arco di trionfo, mentre oltre la caratteristica e celeberrima Tour Eiffel risalente al 1885, curioso esempio di architettura in ferro, è da menzionare il Teatro degli Champs-Elysées, costruito tra gli anni 1911-13. Tra i musei, che a Parigi sono oltre duecento, il Louvre è il più conosciuto e va annoverato fra i più grandi del mondo. Sorto nel XII secolo, acquistò l’attuale aspetto nel Seicento.

Di grande rilievo sono anche il Museo di Cluny, con una eccezionale raccolta di oggetti artistici soprattutto di epoca medievale (splendidi avori), rinascimentali e di epoca romana. I musei Cernuschi e Guimet sono dedicati all’arte egizia e orientale: il Guimet è fra i più notevoli d’Europa per l’arte cinese e giapponese. All’arte moderna e contemporanea sono invece dedicati il Jeau de Paume, il Museo Nazionale d’Arte Moderna e il Petit Palais.

Famoso è il quartiere latino, caratterizzato da tracce dell’antico impianto ortogonale delle strade che delineava la città in epoca romana, l’Ile de la Cité, una delle isole fluviali della Senna, che ospita la Cattedrale di Notre Dame (l’altra è l’Ile de Saint-Louis). Montmartre, collina nella zona nord di Parigi, sulla riva destra è nota per la Basilica del Sacro Cuore e per essere stato il centro della vita di bohémien. Qui, Place du Tertre, è luogo di ritrovo di molti artisti di strada.

Letto 300 volte

Lascia un commento


I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok