mare1


Le erbe aromatiche

Scritto da
Valuta questo articolo
(0 Voti)

ORIGANO – Viene utilizzato per aromatizzare pizza e insalate, l’origano è considerato un antibiotico naturale. E’ ricco di numerose sostanze benefiche, quali sali minerali, acidi grassi omega 3, vitamina A e C, calcio, ferro e manganese. Inoltre, grazie alle proprietà antimicrobiche, in cosmesi può essere utilizzato su pelli sensibili, anche in presenza di psoriasi, eczema ed eruzioni cutanee.


PREZZEMOLO – Dall’aroma intenso e riconoscibile, il prezzemolo è una delle erbe più utilizzate nella cucina mediterranea. Ricco di fosforo, rame, ferro, zolfo, calcio, vitamina A, C, E, è in grado di contrastare la ritenzione idrica, agire contro i radicali liberi essendo un potente antiossidante. Inoltre sembra favorire la digestione e avere effetti benefici contro stanchezza e anemia.


ROSMARINO – Immancabile nella preparazione di arrosti e della carne in generale, il rosmarino è considerato antinfiammatorio e antiossidante, oltre a essere un antidolorifico naturale. E’ molto utile infatti nel combattere mal di testa e cefalea ed è indicato in caso di tensione nervosa, stanchezza e depressione. Diversi studi hanno dimostrato che questa pianta potrebbe rafforzare la memoria e migliorare la circolazione sanguigna, confermandone così la nomea di “erba del ricordo”.

TIMO – Perfetto per aromatizzare carni e pesce, il timo aiuta la digestione e a calmare le infiammazioni, in particolare è indicato per alleviare la tosse, grazie all’azione balsamica e fluidificante. Già nell’antichità il miele al timo era noto e apprezzato per le virtù benefiche, mentre l’infuso veniva utilizzato per disinfettare le ferite.

MAGGIORANA – Conosciuta per esaltare il sapore di zuppe, salse, ravioli e piatti a base di legumi, la maggiorana secondo diversi studi è considerata un potente antistress, perché utile contro gli stati di ansia, stress, irritabilità, angoscia, nervosismo, tanto da risultare utile anche nei casi di insonnia. Qualche goccia del suo olio essenziale sotto la lingua pare agevoli un rilassamento profondo e immediato.

SALVIA – Dall’inconfondibile profumo, la salvia, oltre a essere utilizzata in cucina in tanti modi, è ricca di importanti principi benefici. Studi scientifici hanno riscontrato in essa importanti proprietà capaci di rafforzare la memoria, tanto da essere stata utilizzata nei processi di apprendimento nei casi di Alzheimer. Rappresenta inoltre un valido aiuto contro dolori mestruali e ritenzione idrica.

Letto 253 volte
Altri alrticoli in questa categoria: « La zucca Il vino »

Lascia un commento