logo 2 top


Le nuove modalità comunicative

Scritto da
Valuta questo articolo
(0 Voti)

La comunicazione digitale che avviene tramite cellulari, tablet, smartphone è ormai un dato di fatto a livello planetario. Bisogna però fermarsi un attimo a riflettere, perché non è molto lecito stare a guardare il nuovo che avanza. La sua interpretazione diventa un dovere. La comunicazione digitale farà scomparire le emozioni? Saremo ancora capaci di arrossire? Avremo uomini e donne sempre più anaffettivi? La posta in gioco è altissima, per questo è necessario sostenere l’ambivalenza dei mezzi della comunicazione digitale. I vari strumenti menzionati all’inizio possono sia danneggiare l’essere umano, sia spingerlo verso la certezza di una facile interazione. La comunicazione digitale presenta aspetti negativi e positivi. Volendo analizzare questi ultimi, va detto che permette di essere connessi con il mondo intero in tempo reale,  riesce ad offrire conoscenze pressoché infinite, rende più facile la vita, permette di intrecciare legami con un numero illimitato di persone stimolando il dialogo. Sono questi alcuni vantaggi per cui essere grati ai vari strumenti digitali e dunque non sarebbe obiettivo guardare con occhio ostile il mondo del web. Purtroppo però, l’altra faccia della medaglia presenta i suoi svantaggi e tra questi il primo è il pericolo dell’indebolimento del rapporto sociale. Cellulari, tablet…connettono, ma non mettono in relazione. Nel mondo digitale ci si ritrova “solitari interconnessi”, così come sostiene la sociologia. Può portare all’appiattimento della riflessione, perché l’enorme quantità di nozioni che offre il mondo del web rischia di ingolfare il pensiero.

Non si può negare che gli stimoli mentali siano esageratamente superiori a quanti possano essere assimilati. Inoltre i media digitali indeboliscono la volontà, perché se da un lato facilitano la vita, dall’altro la rendono meno vivace. Per trovare una notizia, basta cliccare su un motore di ricerca, per contattare un amico che si trova dall’altra parte del mondo c’è Skype, per organizzare una serata, è sufficiente inviare qualche messaggio con whatsapp e la volontà viene soffocata. Volendo continuare, il digitale può favorire il sorpasso del virtuale sulla realtà e non ultimo, portare alla perdita della scrittura a mano libera. E’ questo un danno che può sembrare marginale, ma non lo è, dato che la perdita dell’uso dello scrivere ha effetti psicologici, perchè farlo aiuta  ad elaborare più in profondità i concetti ed a ricordarli con maggiore sicurezza. C’è materiale a sufficienza per aprire il dibattito e far sentire la propria opinione sull’argomento comunicazione.

Letto 371 volte
Altri alrticoli in questa categoria: « Il mare come cura I venti »

Lascia un commento


I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok